SPETTACOLI Concerti         Pubblicata il

A Biccari un weekend con la grande classica con gli 'Amici della Musica di Lucera'




Musicalis Daunia prosegue con due eventi “d’oltre sala” ospitati nel comune di Biccari che saranno espressione di eccellenze territoriali della Daunia da ogni punto di vista: da quello gastronomico a quello artistico, mettendo in risalto il talento di giovanissimi musicisti pugliesi emergenti.

Obiettivo della rassegna organizzata dall’associazione Amici della Musica di Lucera e da L’Opera Bvs di Foggia è infatti quello di diversificare la propria presenza in Capitanata unendo la varietà dei luoghi a quella del repertorio presentato e delle formazioni proposte, valorizzando l’incontro delle diversità in un unico Suono che è Nessuno e Centomila, dal titolo della stagione.

Due concerti, dunque, che avranno luogo il 29 e il 30 giugno, a partire dalle 22, nella Sala Bollenti Spiriti e che l’Amministrazione comunale ha voluto fortemente co-organizzare, tant’è che li ha inseriti nel programma delle quattro intense giornate di It.a.cá-Monti Dauni: incontri, degustazioni, musica, workshop, mostre, escursioni ed esperienze sotto “Il tetto della Puglia”.

Si comincia venerdì 29 con il giovane pianista foggiano Roberto Di Napoli che proporrà un programma realmente monumentale con Aprés une lecture du Dante di  Liszt, la Sonata n. 5 op. 53 di  Scriabin,  la Ballata n.3 op. 47 e gli Studi op. 10 di Chopin.

«Di Napoli affronta delle pagine di estremo impegno virtuosistico – dichiarano il direttore artistico di Musicalis Daunia, Francesco Mastromatteo, e la presidentessa degli Amici della Musica, Elvira Calabria - dal confronto listiano con la letteratura dantesca (che è un autentico percorso di vita tracciato sui virtuosismi delle dita e sulle possibilità timbriche e orchestrali del pianoforte) ai celebri Studi dell’opera 10 di Chopin, che costituiscono il test supremo della maturità di ogni pianista, straordinario momento esecutivo preparato dal lirismo strumentale impagabile della terza ballata di Chopin e dalla caleidoscopica trasformazione dei suoni in colori della Sonata n.5 di Scriabin».

Sabato 30 giugno sarà la volta del duo composto dal violinista Giuseppe Tucci e dal pianista Marco Capone che si esibirà in un programma che lega classicità e romanticismo.

Giovanissimi (uno diciottenne e l’altro ventunenne) i due artisti foggiani proporranno l’ascolto  di pagine cristalline di Mozart (Sonata K. 304), la sobrietà intensa e malinconica della Sonatina op. 100 di Dvorak, e lo slancio della terza sonata di Brahms, piena di tempeste emotivi e squilibri sia emozionali, eppure anch’essa ricca di tenero lirismo. Un programma figlio dell’entusiasmo giovanile e dell’esuberanza compositiva romantica.

Entrambe le serate, come tutti i “concerti d’oltre… sala”, saranno ad ingresso gratuito.

Musicalis Daunia è un progetto della trentacinquesima stagione concertistica, intitolata “Suono: nessuno e centomila”. È realizzata con il contributo della Regione Puglia - “Patto per la Puglia 2014-2020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali", il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Fabbrini. 

L’intero appuntamento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Amicidellamusicapaisiello di Facebook.

Per informazioni si possono contattare i numeri: 0881-708013 e 348-6502230 o l’indirizzo email info@musicalisdaunia.com.

 

“Concerti D’Oltre… Sala” (continua)

Biccari Auditorium Comunale

 

29 GIUGNO

Roberto Di Napoli, pianoforte

 

F.LISZT (1811-1886):  Aprés une lecture du Dante 

F.CHOPIN (1810-1849): Ballata n.3 op. 47

A.SCRIABIN (1872-1915): Sonata n. 5 op 53

-------------------------------------------------

F.CHOPIN (1810-1849): Studi op. 10  

Roberto Di Napoli, pianoforte

Nato a Foggia nel settembre 1999, ha iniziato gli studi musicali a cinque anni, con il proprio padre, docente di pianoforte. Ad appena 17 anni, febbraio 2017, ha conseguito il diploma di Pianoforte con la votazione di dieci, lode e menzione speciale, sotto la guida della professoressa Anna Chiara D’Ascoli.

Ad oggi, ha vinto il 1° premio in oltre 25 concorsi pianistici, tra nazionali ed internazionali. Attualmente si sta perfezionando con il M° Pasquale Iannone, presso il Conservatorio Statale di Musica “N. Piccinni” di Bari.

A giugno 2015, in Germania (Oldenburg), all’8° International Music Competition, ha vinto il  premio pianistico “Steinway Forderpreis 2015”, insieme ad una borsa di studio ed un concerto, offerti dalla Steinway & Sons di Amburgo. Ha al suo attivo diversi concerti in importanti città italiane.

A giugno 2016 si è esibito in un recital pianistico presso la “Marmor Saal” di Oldenburg (Germania).

Ha partecipato al Puigcerda Music Festival Masterclass (Spagna) ed ha conseguito il secondo premio,  (primo premio tra i pianisti) al Puigcerda Music Festival Competition 2016.

Ha seguito diversi corsi di perfezionamento pianistico e masterclasse tenuti da prestigiosi  docenti: S. Perticaroli, A. Hintchev, G. Andaloro, A. Holland, L. Margarius, E. Murano, A. Lonquich, F. Medori, M. Petukhov, I. Ilja, M. Baglini, O. Yablonskaya, D. Tikvica.

 

30 GIUGNO

Giuseppe Tucci, violino 

Marco Capone, pianoforte

 

 W.A. Mozart (1756-1781):   Sonata K. 304

                                               Allegro

                                               Tempo di Minuetto

 

A. Dvorak:      Sonatina Op 100

                        Allegro risoluto

                        Larghetto

                        Scherzo-Molto Vivace,

 

 

J. Brahms (1833-1897):         Sonata N. 3  Op 108

                                               Allegro

                                               Adagio

                                               Un poco presto e con sentimento

                                               Presto agitato

                                                       

Giuseppe Tucci, violino                                                                                    

Allievo del M° Tarsitani presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia, dopo aver studiato a lungo con Daniele Orlando, ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali cogliendo numerosi primi premi assoluti. Ha frequentato l’Accademia Ottava  di  Roma con il M° Marco Fiorentini vincendo una borsa di studio e ha tenuto, quale miglior allievo, un concerto presso il Circolo della Camera dei Deputati di Montecitorio. Ha vinto l’audizione per il Festival Corti di Capitanata come solista eseguendo il concerto di Bach per violino ed orchestra diretto dal M. Cianciotta. Ha frequentato numerose masterclass con artisti del calibro di Francesco Manara, Francesca Dego, M. Albert e Alex Markov per la Organization  L.M.F.L.  London a Firenze. Ultimamente ha nuovamente vinto una borsa di studio per partecipare ad un Master con il celebre violinista Russo Alerxander Markov . Inoltre è risultato idoneo, in qualità di violinista di spalla, all’audizione tenutasi presso il Conservatorio   Giordano di Foggia per la partecipazione alla prima stagione concertistica “Musica in Auditorium”. Nel gennaio 2018 ha superato l’audizione nel ruolo strumentale di primo violino dell’Orchestra Sinfonica Young del Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia. Infine, nel febbraio 2018 ha superato brillantemente l’audizione per frequentare l’Accademia Internazionale di Chieti di Musica da Camera sotto la guida del Maestro Giuliano Mazzoccante. Inoltre è stato ammesso alla Sommer Akademie Scholoss Pommersfelden 2018.

Marco Capone, pianoforte

Marco Capone è un pianista italiano classe 2000. Inizia lo studio del pianoforte con il maestro Domenico Monaco, con il quale tutt’ora studia presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia. Ha partecipato a numerose masterclass tenute da pianisti di chiara fama a livello internazionale, tra i quali: F. Medori, M. Petuckhov, A. Pompa Baldi, I.Ilja, M.Baglini, G. Andaloro, M. Marvulli, O. Yablonskaya e altri.

Ha tenuto numerosi concerti a livello nazionale in molte città, tra cui : Foggia, Vico del Gargano, Teramo, Napoli, Firenze, Benevento, Stradella (Milano) e molte altre.

Ha suonato in numerose sale da concerto, tra cui: Teatro Umberto  Giordano (Foggia), Auditorium del Circolo ufficiali della Marina militare (Ancona), Salone del Palazzo della Gran Guardia (Verona), Sala Chopin (Napoli), Teatro Tredici (Firenze) e molte altre.

Vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui: Concorso nazionale a San Marco in Lamis, Concorso internazionale “Rossomandi”, Concorso nazionale a San Severo, Concorso Eratai, Concorso Napolinova a Napoli, Concorso Riviera Etrusca a Piombino, Premio crescendo città di Firenze, Concorso nazionale città di Giussano, Concorso internazionale città di Barletta, Concorso internazionale città di Penne (PE), Concorso nazionale “Mirabello in musica” e tanti altri.

A febbraio 2016 è risultato vincitore del noto e prestigioso concorso biennale “Steinway and Sons”, esibendosi nella finale di Verona. 

Attualmente studia presso l’accademia del ridotto in Stradella con il rinomato maestro A. Jasinski, seguendo un corso di perfezionamento biennale.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic