SPETTACOLI Teatro         Pubblicata il

Al Teatro Garibaldi di Lucera cinque talenti per il concerto in omaggio di Raffaele Licinio




Musicalis Daunia prosegue con un evento che esalterà cinque talenti cresciuti nel Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia: la pianista Laura Licinio e il Quartetto “Fedora”.

Martedì 5 giugno, alle 20.30, al Teatro Garibaldi di Lucera proporranno uno dei capolavori assoluti della musica occidentale, il Quintetto op.44 di Schumann, quindi la celeberrima seconda ballata di Chopin e l’elegantissimo Quartetto op.18 di Beethoven.

Il concerto è in omaggio di Raffaele Licinio. L’associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera e L’Opera Bvs hanno infatti inteso ricordare il professore barese scomparso di recente, uno dei più importanti storici e medievalisti della cultura europea, un intellettuale che è stato da sempre capace di conciliare la propria ricerca storica con aspetti artistici che lo interessavano come, per esempio, cinema e musica, e per questo si era fatto promotore di iniziative importantissime realizzate presso il Centro di Studi normanno-svevi di Bari da lui fondato con incontri che legavano storia e musica classica che poi portò in parte anche a Foggia, al Museo Civico.

La figlia Laura è una pianista dalla carriera in ascesa. Vincitrice di concorsi nazionali e internazionali, si è distinta al concorso KrainevMoscow Competition Hannover, riscuotendo grande consenso di pubblico. Ha all'attivo numerosi concerti in importanti stagioni e festival. Attualmente frequenta l'Accademia di Imola.

Altrettanto apprezzato è il Quartetto “Fedora”, con i suoi violinisti Domenico Pedone e Giovanna Sevi, la violista Barbara Ciccone e la violoncellista Francesca Della Vista, che stanno emergendo nell’ambito di concorsi ed esibizioni concertistiche in prestigiosi contesti in Italia e all’estero.

«Laura Licinio e il Quartetto “Fedora” - dichiara Francesco Mastromatteo, direttore artistico di Musicalis Daunia -  sono la prova della eccelsa qualità artistica di cui vive la Capitanata. Il Concerto si tuffa in toto nella storia ed è quindi anche inteso come un omaggio a Raffaele Licinio, studioso che della storia viveva e donava il volto umano, anzi artistico, un’arte in cui il tempo che scorreva lasciava scoperte le persone ed eventi, che il professore sapeva attraversare con la stessa infinita passione con cui ascoltava i Beatles…o continua ad esser più presente che mai, in tutti i suoni della sua splendida figlia Laura».

Musicalis Daunia è un progetto della trentacinquesima stagione concertistica, intitolata “Suono: nessuno e centomila”, organizzata dall’associazione Amici della Musica di Lucera, presieduta da Elvira Calabria, e da L’Opera Bvs di Foggia. È realizzata con il contributo della Regione Puglia - “Patto per la Puglia 2014-2020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali", il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Fabbrini. 

L’intero appuntamento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Amicidellamusicapaisiello di Facebook.

L’ingresso all’evento è con abbonamento o biglietto acquistabile dalle ore 19 del giorno concerto al botteghino del Garibaldi.

Per informazioni e prenotazioni si possono contattare i numeri: 0881-708013 e 348-6502230 o l’indirizzo email info@musicalisdaunia.com.

 

 

PROGRAMMA

 

 

F. Chopin (1810-1849): Ballata n.2 op.38

 

L.V. Beethoven: Quartetto op.18 n.6

Allegro con brio

Adagio ma non troppo

Scherzo. Allegro

Adagio “La Malinconia”

Allegretto quasi allegro

 

R. Schumann (1810-1856): Quintetto op.44

Allegro brillante

In modo d’una marcia. Un poco largamente. Agitato.

Scherzo. Molto vivace

Allegro ma non troppo

 

 

Laura Licinio, pianoforte

Diplomata in pianoforte con 10 lode e menzione d'onore sotto la guida del M° Anna Chiara D'Ascoli, si è perfezionata con importanti Maestri quali Perticaroli, Petukhov, Jasinski. Vincitrice di concorsi nazionali e internazionali come NapoliNova, Euterpe Corato, Steinway Verona, Puigcerda Competition Spagna, si è distinta al concorso KrainevMoscow Competition Hannover, riscuotendo grande consenso di pubblico. Ha all'attivo numerosi concerti, tra cui Stagione del Pontificio Istituto di Musica Sacra Roma, Acart  San Gemini, Casa Giannini Bari, Rassegna internazionale Malcesine-Verona, Musica nelle Corti di Capitanata "Il solista e l'orchestra". Frequenta l'Accademia di Imola sotto la guida del M° L. Margarius.

 

Domenico Pedone, violino

Domenico Pedone iscritto al Conservatorio “U. Giordano” di Foggia studia Violino sotto la guida del M° Cataldo De Palma. È primo violino dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Foggia, membro stabile della SEYO (Sistema Europe Youth Orchestra) e dell’Orchestra Nazionale del Sistema. Ha lavorato con direttori del calibro di Gustavo Dudamel, Dietrich Parades e Donato Renzetti esibendosi al Teatro alla Scala, Teatro Arcimboldi di Milano, Teatro Argentina, Parco della Musica, Sala del Pontifico a Roma e al Dongmun Theatre di Seoul. Prende regolarmente lezione col M° Vadim Brodsky presso la Civica Scuola delle Arti di Roma.

 

Giovanna Sevi, violino

Giovanna Sevi è nata nel 1999 a Foggia ed ha conseguito la maturità classica lo scorso giugno. Vincitrice di primi premi e borse di studio in vari concorsi musicali, tra cui “Sarro” di Trani 2009, “Civera” di Bari 2011, “Euterpe” di Corato 2012, è attualmente iscritta al III anno del triennio di violino presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, sotto la guida del M° O. Sarcina. In qualità di solista ha eseguito il Concerto op.26 di Bruch (Trani, 2016) ed il Concerto op.64 di Mendelssohn (Barletta, 2017) con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Foggia. Nel luglio 2016 si è esibita nell’ambito del “Festival Paganiniano della Liguria”.

 

Barbara Ciccone, viola

Barbara Ciccone si è diplomata con il massimo dei voti presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara sotto la guida di Roberto Molinelli e ha poi conseguito la laurea del biennio specialistico con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio "U. Giordano" di Foggia sotto la guida di Rocco De Massis. Si è classificata prima in diversi concorsi, tra cui l'International Music Competition 'Salzburg' Grand Prize Virtuoso 2017. Ha fatto parte dell'orchestra del Collegium Musicum Scholss Pommersfelden "Sommerakademie 2015" e ha collaborato con l'Orchestra Sinfonica Abruzzese e i Solisti Aquilani. Ha partecipato a masterclass tenute da Danilo Rossi, Kathrin ten Hagen e Gilad Karni. Attualmente si sta perfezionando con Simonide Braconi.

 

Francesca Della Vista, violoncello

Francesca Della Vista si è diplomata con 10 lode e menzione presso il conservatorio “U. Giordano” di Foggia, sotto la guida del M° Francesco Montaruli. Vincitrice del Primo Premio Assoluto dei Concorsi Internazionali “Città di Barletta” ed “Euterpe”. Sviluppa diverse produzioni con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Foggia con cui esegue, come solista, il concerto di E. Lalo. Ha fatto parte dell’ONCI (Orchestra Nazionale dei Conservatori Italiani) ed ha partecipato a masterclass tenute dai docenti quali Massimo Polidori, Luigi Piovano, Cristian Florea. Attualmente frequenta il Corso di Perfezionamento di Violoncello, tenuto dal M° Giovanni Gnocchi, presso la “Scuola di Musica di Fiesole”.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic