NEWS ON LINE Cronaca         Pubblicata il

LUCERA: Insulti e percosse all’anziana madre. 48enne arrestato dai Carabinieri a Casalvecchio di Puglia




I Carabinieri della Compagnia di Lucera hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di maltrattamento in danno di familiari conviventi, un 48enne di Casalvecchio di Puglia, Antonio Fulgaro, già gravato da precedenti di polizia. I militari della Stazione di Casalnuovo Monterotaro sono intervenuti presso l’abitazione dove l’uomo risiede con l’anziana madre su segnalazione di personale sanitario del 118. Il Fulgaro, infatti, preso dall’ira nei confronti della donna, aveva infranto la vetrata di una porta, provocandosi delle lesioni da taglio ad una mano.

Gli uomini dell’Arma, una volta sul posto, hanno raccolto tutti gli elementi per ricostruire minuziosamente gli squallidi contorni della vicenda e, prestando ascolto all’accorata richiesta di aiuto della madre, si è potuto accertare come il 48enne, disoccupato, aveva ridotto la donna in uno stato di vera prostrazione psicologica. È stato accertato come l’uomo, in più occasioni, abbia pesantemente insultato la donna, colpevole a suo dire di non dargli il denaro sufficiente a soddisfare le proprie esigenze. Dalle violenze verbali il Fulgaro era poi passato anche alle vie di fatto, distruggendo le suppellettili dell’abitazione e utilizzandole spesso come corpi contundenti per colpire la madre.

Alla richiesta dei militari di seguirlo in Caserma il Fulgaro, che in un primo momento sembrava essersi calmato, si è violentemente scagliato contro di loro e solo l’arrivo di personale di supporto del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lucera, nonché della Stazione di Celenza Valfortore, ha impedito che potesse verificarsi il peggio, consentendo di immobilizzare l’uomo in condizioni di assoluta sicurezza. I Carabinieri, dunque, hanno accompagnato l’uomo presso il Comando Compagnia di Lucera, dove sono stati svolti tutti gli accertamenti di rito, al cui esito è così stato dichiarato in stato di arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Foggia. Convalidato l’arresto in sede di giudizio direttissimo, l’uomo è stato successivamente scarcerato.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic