CULTURA Poesie         Pubblicata il

Poesia sulla Pasqua di Pasquale Zolla




Pasqua: Con Cristo sorgiamo a nuova vita

La Pasqua celebra la Resurrezione di Gesù nel terzo giorno dalla sua morte e racchiude in sé tutto il mistero Cristiano: con la passione il Cristo si è immolato per l’uomo liberandolo dal peccato originale. Con la Resurrezione Gesù vince sul mondo e sulla morte.

Tra le varie religioni esistono vari punti di contatto sul significato profondo di questa festa.

Per gli Ebrei rappresenta la miracolosa liberazione del popolo dalla schiavitù dell’Egitto.

Per i Greci Ortodossi è il passaggio dall’antico al nuovo testamento: rappresenta il sacrificio di Cristo che attraverso la morte ha permesso l’entrata in una nuova vita.

Per i Battisti è l’espressione del pessimismo antropologico, ovvero gli uomini che non hanno risorse per essere salvati e necessitano del sacrificio del Figlio di Dio morto in croce.

Per i Cristiani i simboli sono tantissimi: l’acqua battesimale, le ceneri, gli oli, il cero pasquale, le palme, l’ulivo. Ma aldilà dei simboli, la Pasqua ci ricorda soprattutto che tramite la passione, Cristo si è immolato per l’uomo, liberandolo dal peccato originale e riscattando la sua natura corrotta gli ha permesso di passare dai vizi alla virtù.


 


Paskue: nu nuve kambà Kriste ce arrjale

Paskue: Kriste resòrge pe ci’arrjalà

nu nuve kambà, pe ce dì k’ò kambà

éje bèlle si nuve éje, éje

nuve si bune éje, si fòrte éje,

si sapjènde éje, nda ‘na próle,

si krestjane éje. È ke u Kriste

arresòrte ‘a vìje arrepegghjame

d’u kambà, lassame ‘a mòrte è u skurde

pe ce arrescetà, nd’u uteme jurne,

ò’ vére kambà. Paskue éje u Kambà

ka vènge sóp’a mòrte è speranne

dace ne nzule a ki kréde, ma pure

a kuille ka nze lassene ndemedì

d’a mòrte è kambene u kambà

kunzapèvule d’i timbe lòre stritte

è fòrte d’i frummedabele lòre 

pussebeletà. Paskue: u Segnòre 

d’u kambà murte éve, ma mò kambe,

trjòmbe. Trjòmbe ‘a speranne sópe

ò’ skumbide, ‘a mujìne sóp’ò sckaffe,

u vase d’u perdune sóp’a kuille

d’u trademènde. ’A rekungeljazjòne

trjòmbe sóp’a uèrre sènza sinze,

mèndre ‘a degnetà  a se fà u strusce

arrepigghje dind’i strate d’a stòrje

d’i ummene; trjòmbe ‘a ‘nnucènde

rerute d’u krjature ka skumbigge

‘a smòrfje ‘rreverènde de ki, nzapènne

chjù rire ò’ kambà, face d’i gnure

u uneke patremònje d’u dì suje.

Paskuele è vevènde lukkuléje

d’arrumanè vive è kumbatte

tuttanzime ‘a terannìje ka ògge

s’appresènde nda sebbuleke chjìne

de rekkèzze, de paròle skònge

dinda tavuljate de perzunagge

ka se vattene u pitte nd’i chjìse

nd’i fèste kumannate è jènghene

u munne de ‘nutele prumèsse.

Bòna Paskue de kambà a tuttekuande!

 

 

Pasqua: una nuova vita Cristo ci dona

Pasqua: Cristo risorge per regalarci

una nuova vita, per dirci che la vita

è bella se è nuova, è

nuova se è buona, se è forte,

se è saggia, in una parola,

se è cristiana. E col Cristo

risorto la strada riprendiamo

della vita, lasciamo la morte e l’oscurità

per risvegliarci, nel giorno finale,

alla vera vita. Pasqua è la vita

che vince sulla morte e speranza

dà non solo a chi crede, ma anche

a coloro che non si lasciano intimidire

dalla morte e vivono

consapevoli dei loro tempi limitati

e forti delle loro straordinarie

possibilità. Pasqua: il Signore

della vita era morto, ma adesso vive,

trionfa. Trionfa la speranza sulla

disperazione, la carezza sul ceffone,

il bacio del perdono su quello

del tradimento. La riconciliazione

trionfa su guerre assurde,

mentre la dignità a passeggiare

riprende nelle strade della storia

dell’umanità; trionfa l’innocente

sorriso del bambino che sconfigge

il ghigno irriverente di chi, non sapendo

più ridere alla vita, fa delle ingiurie

l’unico patrimonio del suo vocabolario.

Pasqua grida ai viventi

di restare vivi e combattere

solidali la tirannia che oggi

si presenta in sepolcri colmi

di ricchezze, di volgarità

in banchetti di personaggi

che si battono il petto nelle chiese

nelle feste comandate e riempiono 

il mondo di inutili promesse.

Buona Pasqua di vita a tutti!

           Pasquale Zolla


 

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic