POLITICA Comune         Pubblicata il

Il Comitato Lucera Non Tace ringrazia per la partecipazione al convegno 'Sotto la discarica'




Il Comitato Lucera Non Tace sente il dovere di ringraziare tutti i cittadini che hanno partecipato, numerosi, al convegno “Sotto la discarica” tenuto il 22 dicembre 2017 presso il Circolo Unione di Lucera.

Un doveroso quanto sentito ringraziamento va a Gianni Lannes per la sua brillante e circostanziata relazione sullo stato in cui versa il nostro territorio (il video dell’ intervento è disponibile al link https://youtu.be/StuAflRLEf0  sul canale Youtube de “Il Frizzo”, che ringraziamo per le riprese effettuate).

Ringraziamo i Meet Up del Movimento 5 Stelle di Lucera e di Troia, e il portavoce Rosa Barone per tutta la documentazione sulla discarica di Galvanese che ci hanno procurato e per l’apporto nella raccolta delle firme per la petizione, nonché i rappresentanti delle istituzioni locali intervenuti:  Don Ciro Miele, in qualità di delegato vescovile per le problematiche dell’ambiente; il delegato provinciale all’Ambiente Giuseppe Pitta, l’assessore comunale Giovanni Di Croce, il sindaco di Volturino Antonio Santacroce.

Come anticipato durante il convegno, siamo orgogliosi di annunciare che la petizione contro la realizzazione della discarica di Galvanese ha raggiunto in meno di un mese oltre TREMILA sottoscrizioni,  a mezzo della piattaforma online “Change.org” e dei moduli cartacei presenti nei vari punti di raccolta.

Le firme dei Cittadini firmatari verranno inviate a tutti gli Enti e Autorità competenti nella procedura di VIA della Biogestioni srl, per sottolineare con forza il NO della Comunità ad una nuova discarica.

Ma questo non basta!

 E’solo il primo passo nella lotta per la salvaguardia del nostro territorio. Ecco perché invitiamo TUTTI  ad aderire al Comitato per sostenere le future iniziative e raggiungere gli obiettivi prefissati:

  1. Organizzare  una mobilitazione dei cittadini con una marcia simbolica  verso contrada Galvanese per ribadire insieme il nostro NO alla discarica, ottenere il diniego definitivo da parte della provincia al progetto Biogestioni e proporre il recupero  della cava ad uso della collettività (ad esempio realizzando un parco della musica con annessi impianti sportivi).
  2. Chiedere al Comune di Lucera di costituire una commissione mista composta dalle autorità preposte ai controlli e da rappresentanti della società civile, per monitorare l'attività degli impianti di trattamento rifiuti operanti sul territorio. Una commissione che abbia prima di tutto il potere di accesso agli impianti.
  3. Ottenere una moratoria con l’obiettivo finale di chiudere il ciclo dei rifiuti per non avere più discariche sul nostro territorio, come da direttive della Comunità Europea.
  4. Ottenere che tutte le Amministrazioni Comunali della Capitanata dedichino un consiglio comunale monotematico con cadenza almeno annuale, dedicato alla Tutela dell’ambiente e alla difesa del territorio. Una giornata durante la quale ogni comune definisca iniziative concrete e modalità di coordinamento su base almeno provinciale.
  5. Sviluppare un progetto didattico-pedagogico presso le scuole mirato a coinvolgere le nuove generazioni affinché, con il loro indispensabile contributo, il progetto possa trasformarsi presto in “osservatorio permanente della legalità, della tutela dell’ambiente, del territorio e della salute pubblica.

 

Nell’auspicio di rivederci presto per unire le forze e non abbassare la guardia, auguriamo a tutti un felice e sereno nuovo anno.

Lucera, 28.12.2017.

Il Comitato Lucera Non Tace

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic