NEWS ON LINE Costume e Società         Pubblicata il

La magia dell'India: in crescita il turismo da Italia ed Europa




L'India è uno dei paesi più estesi al mondo e una delle terre che evocano maggiori suggestioni per via della grande spiritualità che caratterizza la sua cultura. Negli ultimi decenni, dopo la conquista dell'indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1947, grazie all'azione pacifica ma determinata del suo leader Mahatma Gandhi, il paese inizia ufficialmente la sua storia moderna.

Dal Dopoguerra in avanti il mondo occidentale comincia a volgere lo sguardo a Oriente. Prende il via il turismo di massa e la penisola indiana diventa una delle destinazioni preferite dai viaggiatori europei e americani. Chi decide di intraprendere un viaggio tanto impegnativo, è spesso alla ricerca di un periodo dedicato alla riflessione e alla spiritualità.

Questa ultima caratteristica, la spiritualità, si percepisce in ogni luogo e in ogni città indiana: è una sensazione che si respira in ogni località, tempio o sito archeologico del paese, provocando profonde riflessioni nel viaggiatore del mondo occidentale.

Un viaggio verso Oriente non può non includere l'India nell'itinerario, come meta prioritaria, per via  della sua storia millenaria e delle innumerevoli proposte culturali e artistiche presenti sull'immenso territorio.      

Negli ultimi tempi i flussi turistici verso il paese sono aumentati notevolmente dall'Europa, ma anche dal nostro paese. Gli italiani amano sempre di più l'India e questo è un dato di fatto: nei primi tredici anni del nuovo millennio l'aumento dei flussi dei turisti italiani ha raggiunto quasi il 95%, così come a livello internazionale, dove le cifre arrivano quasi al 150%.

Questo va a testimoniare la curiosità del mondo occidentale verso una cultura totalmente differente, improntata su ritmi molto blandi e su una profonda spiritualità: il viaggiatore occidentale è naturalmente attirato da questo paese perché rappresenta un totale stacco dalla nostra società frenetica e competitiva.

Questo bisogno è stato intercettato, in particolare negli ultimi vent'anni, da un folto numero di tour operator e agenzie di viaggio, che si sono prodigati a strutturare un'offerta allettante per le persone interessate a questa destinazione esotica.

Vengono continuamente proposti nuovi itinerari che abbracciano l'intero paese che, ricordiamo, copre una superficie che supera abbondantemente i 3 milioni di chilometri quadrati, facendola piazzare al settimo posto tra gli stati più estesi al mondo. Le località chiave di una vacanza in India sono davvero numerose e di sicuro occorrono diversi giorni per riuscire a toccarle tutte

La grande estensione del paese provoca anche un notevole disallineamento sociale, con interi strati della popolazione che vivono in condizioni di estrema povertà, anche nella stessa capitale Nuova Delhi. Questa situazione non arresta di certo lo slancio dei viaggiatori che, al contrario, sembrano ancora più interessati a conoscere da vicino le contraddizioni sociali interne al paese.

L'India ormai non si pone più solamente come la terra della spiritualità: le bellezze offerte sono variegate e i servizi proposti sono piuttosto diversificati, rispondendo alle esigenze e ai gusti di tutte le tipologie di viaggiatori.

Se si cerca la classica vacanza indiana per rigenerare la propria anima, ripulirsi dalle tossine occidentali e intraprendere un vero e proprio percorso “detox”, l'India propone una vasta gamma di hotel a 5 stelle con Spa, che possono fare al caso vostro: nelle località più importanti come quelle che formano il cosiddetto triangolo d'oro settentrionale, Jaipur, Agra e la celebre Nuova Delhi, le strutture ricettive di lusso sono piuttosto numerose e abituate ormai ad accogliere i turisti occidentali.   

L'India è diventata anche una destinazione di spicco per il turismo marittimo, disponendo di lunghissime coste e di spiagge dai panorami mozzafiato: si tratta di località come Goa, un piccolo stato collocato nell'India occidentale, con località marittime come Palolem Beach, Agonda Beach e Arambol Beach, che richiamano turisti da tutti gli angoli del mondo; Varkala Beach, situata a sud del paese; Dhanushkodi Beach, meravigliosa località nella città di Rameswaram a sud-est del paese, praticamente a due passi dallo Sri Lanka.

Tra gli itinerari più improntati a un percorso personale e spirituale, quello dell'India dei templi è sicuramente uno dei più suggestivi. Si toccano le più antiche città meridionali come Amritapuri, dove si trova il celebre Ashram di Amma, conosciuta come la “santa degli abbracci”; Madurai, con i templi di Meenakshi, costruiti in onore della divinità Shiva; Tiruvannamalai, che offre un tempio e il monte sacro Arunachala, destinazione dei viaggiatori alla ricerca di se stessi, visto che si pone come un luogo di meditazione. 

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic