SPETTACOLI Concerti         Pubblicata il

Amici della Musica di Lucera: evento finale a ritmo jazz con l'Alkemia Quartet




Classica e non solo per l’ultimo appuntamento di “Incontrarsi in suoni opposti”, stagione concertistica degli Amici della Musica di Lucera organizzata in collaborazione con  L‘Opera BVS di Foggia.

Ospite del ventesimo appuntamento, fissato per il 16 dicembre alle 20 in Sala Paisiello, sarà  l’Alkemia Quartet. Marcello De Francesco (violino), Leo Gadaleta (violino), Alfonso Mastrapasqua (viola) e Giovanni Astorino (violoncello) - musicisti dalla brillante carriera nel panorama musicale  internazionale, con collaborazioni importanti (Morricone, Caparezza, Eugenio Bennato, Antonella Ruggiero, Amy Stewart, Renato Zero, ed altri), e orchestre prestigiose, come quella della Rai e del Petruzzelli, per citarne alcune, e partecipazioni ai più famosi festival, tra cui l’Umbria Jazz - proporranno brani che spazieranno dal repertorio jazz alla musica contemporanea. In particolare si ascolteranno composizioni di Giovanni Sollima, del Turtle Island String Quartet, di Miles Davis, di Leo Gadaleta e Maurizio Lomartire.

L’Alkemia Quartet nasce nel 2015 dall’idea di costituire un quartetto non classico. L’immediata intesa creatasi tra i musicisti e la conseguente fusione delle loro diversissime ed eclettiche esperienze musicali (dalla classica al jazz, dalle colonne sonore al pop, dal blues al rock) ha fatto sì che il nome Alkemia fosse quello più appropriato per esprimere l’anima di questo quartetto d’archi. A maggio del 2016 i primi concerti (Teatro Giordano di Foggia e JazzinAndria) con la straordinaria partecipazione di Jeremy Cohen (Quartet San Francisco) quale guest star, e alla fine dello stesso anno la partecipazione al Festival dei Monti Dauni (Foggia) e Anima Mea (Bari e Polignano). Nello stesso anno la collaborazione al progetto discografico Sincretico di e con Vincenzo Abbracciante, fisarmonicista pugliese dalla brillante carriera internazionale, lavoro edito per Dodicilune il 5 maggio di quest’anno. Nel 2017 il quartetto ha terminato la registrazione del suo primo lavoro discografico in linea con le proprie prerogative estetiche: l’integrale delle musiche per quartetto d’archi di Giovanni Sollima, che include anche una prima registrazione assoluta di una composizione per quintetto con Francesco Mastromatteo come altro violoncello. Il lavoro di studio e ricerca nell’intento di ampliare sempre più il proprio repertorio continua, a partire dai capostipiti del genere, i Turtle Island String Quartet, fino ad arrivare a composizioni originali proprie ed altre specificatamente composte e dedicate al gruppo da altri compositori.

«Chiudiamo una stagione di suoni veramente opposti – annuncia Francesco Mastromatteo, direttore artistico della Paisiello – ospitando un quartetto prestigioso che proporrà prevalentemente musica jazz, quella che potremmo definire la musica classica del XX secolo».

«Il jazz irromperà nella nostra sala ma lo farà con gli strumenti musicali della classica – commenta Elvira Calabria, presidentessa dell’associazione Amici della musica – e già questo classifica come imperdibile anche questo evento che completa un viaggio affascinate e dal ritmo sempre diverso».

Anche per questo appuntamento è prevista la diretta streaming sulla pagina Facebook dell’associazione (Amicidellamusicapaisiello) a cura de L’Opera BVS.

“Incontrarsi in suoni opposti” è realizzata con con il patrocinio e il contributo Regione Puglia - Sezione Economia della Cultura e il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia.

 

 

Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” - L’Opera-BVS

Via Bozzini, 8 (vicinanze Piazza Duomo) – Lucera (Foggia)

tel. 0881 542027 – 328 4064980

e-mail: info@amicimusicapaisiello.com

sito web: www.amicimusicapaisiello.com - Facebook: Amicidellamusicapaisiello

 

 

 

PROGRAMMA

 

16 dicembre

Alkemia Quartet

Marcello De Francesco, violino

Leo Gadaleta, violino

Alfonso Mastrapasqua, viola

Giovanni Astorino, violoncello

 

Musiche di

 Giovanni Sollima, Turtle Island String Quartet, Miles Davis, Leo Gadaleta, Maurizio Lomartire

 

 

Alkemia Quartet

L’idea di costituire un quartetto non classico nasce alla fine del 2014, Marcello De Francesco la condivide con Alfonso Mastrapasqua e nel 2015 quell’idea prende corpo grazie all’adesione al progetto di Leo Gadaleta e Giovanni Astorino. L’immediata intesa creatasi tra i musicisti e la conseguente fusione delle loro diversissime ed eclettiche esperienze musicali (dalla classica al jazz, dalle colonne sonore al pop, dal blues al rock) ha fatto sì che il nome Alkemia fosse quello più appropriato per esprimere l’anima di questo quartetto d’archi. A maggio del 2016 i primi concerti (Teatro Giordano di Foggia e JazzinAndria) con la straordinaria partecipazione di Jeremy Cohen (Quartet San Francisco) quale guest star, e alla fine dello stesso anno la partecipazione al Festival dei Monti Dauni (Foggia) e Anima Mea (Bari e Polignano). Nello stesso anno la collaborazione al progetto discografico Sincretico di e con Vincenzo Abbracciante, fisarmonicista pugliese dalla brillante carriera internazionale, lavoro edito per Dodicilune il 5 maggio di quest’anno. Nel 2017 il quartetto ha terminato la registrazione del suo primo lavoro discografico in linea con le proprie prerogative estetiche: l’integrale delle musiche per quartetto d’archi di Giovanni Sollima, che include anche una prima registrazione assoluta di una composizione per quintetto con Francesco Mastromatteo come altro violoncello. Il lavoro di studio e ricerca nell’intento di ampliare sempre più il proprio repertorio continua, a partire dai capostipiti del genere, i Turtle Island String Quartet, fino ad arrivare a composizioni originali proprie ed altre specificatamente composte e dedicate al gruppo da altri compositori.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic