CULTURA Incontri         Pubblicata il

Un interessante incontro culturale a Matera sui problemi della traduzione tra lingue affini: Spagnolo-Italiano




Nell’accogliente sede della  Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Nelson Mandela” di Matera, il 7 dicembre 2017 si è tenuto un interessante evento culturale sul tema “ La Traducción entre lenguas afines: Espagnõl-italiano” (La traduzione tra lingue affini: Spagnolo-Italiano).

Ha costituito spunto di questo incontro la traduzione che la foggiana dott.ssa Renata Caione ha fatto di un coinvolgente lavoro (El regalo de la comunicación) di Sebastià Serrano, linguista e scrittore catalano contemporaneo, profondo conoscitore della comunicazione in tutti i suoi aspetti. A fare gli onori di casa è stato il Direttore della Scuola, Prof. Pasquale Domenico Toce, il quale, nel porgere il suo saluto ai partecipanti, ha voluto sottolineare le finalità dell’Istituto tese ad una formazione altamente professionale tale da garantire ai giovani iscritti  concreti sbocchi professionali. Nel successivo intervento, il Prof. Michele Goffredo, Responsabile del Comitato Tecnico Scientifico, ha evidenziato l’attuale “scollamento” tra l’istituzione universitaria ed il mondo del lavoro, auspicando che gli allievi dell’Istituto possano diventare, invece, protagonisti nel loro settore grazie ad un proficuo corso di studi seriamente svolto.

A seguire, l’introduzione del Prof. Domenico Daniele Lapedota che, aprendo i lavori, ha dato il via ad una interessante analisi linguistica esposta interamente in lingua  spagnola dalla Dott.ssa Maria Sardelli del Grupo de Investigación UCM Fraseologia Y Paremiologia, sull’importanza della tecnica e delle strategie della traduzione, cose non semplici per coloro che svolgono tale attività e che intendono conservare, nel lavoro di traduzione, l’autentica essenza dei contenuti che l’autore ha inteso trasmettere attraverso la propria opera.

È quanto ha fatto la nostra conterranea Dott.ssa Renata Caione la quale, nel tradurre l’opera di Serrano “El regalo de la comunicación”, afferma di aver vissuto, il suo lavoro di traduzione, addirittura come una “vocazione”.

Nel suo intervento, la Dott.ssa Caione, traduttrice freelance, spiega che nel lavoro di traduzione del libro di Serrano ha voluto metter a confronto le tre versioni: l’originale in catalano, quella in spagnolo e infine, quella in italiano. Lo scopo è stato quello di offrire al lettore anche elementi di riflessione e di studio sulle difficoltà insite nel testo originario, con le quali il traduttore deve relazionarsi in fase di traduzione per mantenere e trasmettere interamente l’essenza dei contenuti.

L’incontro termina con un ulteriore intervento “tecnico” della Prof.ssa Sardelli che pone l’accento sulla specifica fraseologia utilizzata dall’autore ne “El regalo de la comunicación” e che la traduttrice ha voluto riportare il più fedelmente possibile nella versione da lei curata in lingua italiana “Il regalo della comunicazione”.

Dopo alcuni interventi interattivi con i partecipanti all’evento, si chiude una bellissima giornata di condivisione di saperi ed emozioni in una raggiante mattinata di sole in  Matera , non a caso designata ad essere capitale europea della cultura per l’anno 2019.

Nicola Spallone

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic