NEWS ON LINE Aziende e servizi         Pubblicata il

27mila euro per l’Anfiteatro augusteo di Lucera grazie al FAI ed i Luoghi del Cuore




Luoghi del Cuore 2016 - 24 LUOGHI DEL CUORE VI DICONO “GRAZIE!” Voi li avete votati. Ora possiamo cominciare a salvarli IN PUGLIA in provincia di Foggia si interverrà sull’Anfiteatro augusteo di Lucera

Il FAI sosterrà, con un contributo di 27.000 euro, l’intervento a favore dell’Anfiteatro augusteo di Lucera (FG) – al 10° posto nella classifica con 23.619 voti. Costruito nel I secolo a.C. per volontà del magistrato locale Marco Vecilio Campo durante il regno di Augusto è uno dei più grandi del Sud Italia: poteva ospitare tra le 16.000 e le 18.000 persone. Oltre ai quattro portali che sono stati ricostruiti si conservano gli ambienti ipogei in laterizio, con i locali di servizio e parte degli elementi decorativi (brani di statue e colonne), esposti lungo l’emiciclo. L’anfiteatro fu probabilmente danneggiato durante la conquista e la distruzione della città da parte dell’imperatore bizantino Costante II nel 663, durante le sue lotte contro i Longobardi, e cadde in disuso diventando una cava di pietra a cielo aperto. I primi scavi iniziarono nel 1932, mentre i primi restauri sono successivi al 1945.

Negli anni Duemila la Regione Puglia ha operato un importante restauro: a oggi il luogo, di proprietà del Demanio in consegna alla Soprintendenza e in comodato al Comune di Lucera, è accessibile e ospita manifestazioni ed eventi culturali. L’intervento sostenuto dal FAI e da Intesa Sanpaolo risponderà alla richiesta presentata dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Barletta - Andria - Trani e Foggia volta alla valorizzazione del monumento e al potenziamento della sua fruibilità. Grazie al contributo I Luoghi del Cuore verrà realizzato un percorso guidato fornito di una serie di servizi per il visitatore, da totem e bacheche bilingue con QR code, ad aree di sosta, isole ecologiche, portarifiuti e portabici. L’Anfiteatro rappresenta un potenziale volano per lo sviluppo del turismo sul territorio, collocato in un contesto ricco di attrattori culturali tra i quali spicca la Fortezza Svevo Angioina di Lucera, luogo molto votato al censimento 2010 e oggetto di un recente stanziamento di 2 milioni di euro da parte del MiBACT.

 

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic