SPORT Calcio         Pubblicata il

Lo Sport Lucera rimane ancora capofila solitario nel Campionato di Seconda Categoria




Lo Sport Lucera rimane ancora capofila solitario, a punteggio pieno, della classifica del Campionato di Seconda Categoria, girone A, grazie alla sconfitta di misura rifilata al Foggia Incedit, al Comunale. Le due compagini hanno dato vita ad una partita tutto sommato brutta, dura e muscolare, che è stata anche a rischio rissa, nel secondo tempo, dopo che l'arbitro ha espulso due giocatori ospiti.

Lo Sport Lucera che i foggiani ritrovano sono ben altra cosa rispetto alla squadra di quasi tutti under schierata da Mendolicchio in settimana, nel turno di Coppa Puglia.
Dopo il fischio di inizio, i biancocelesti assumono l'iniziativa del gioco; ma, per una buona mezz'ora, nessuna conclusione, da ambo le parti, finisce sul nostro taccuino. In campo, c'è nervosismo: il gioco è spezzettato; e il vento forte ci mette del suo.
Il primo, vero tentativo dei padroni di casa, al 31', è quello che propizia il vantaggio; D'Emilio con uno spettacolare siluro supersonico, da venticinque metri, piazza la palla nel sette alla sinistra di D'Elia. E' la rete che decide l'incontro.
Il Foggia Incedit accusa il colpo; poi, reagisce e, al 39', Morelli manda un diagonale a fil di palo.

La ripresa si apre, al 1', con una galoppata di Prencipe a cui Moffa si oppone uscendo con i piedi. Il giovane portiere di casa, al 3', vola e mette in angolo una punizione calciata dal settore di sinistra da Tucci. I rossoblu, in maglia gialla, guadagnano metri; Prencipe, all' 8', tenta da fuori; Moffa è più che vigile e blocca in presa plastica. Pochi secondi dopo, il disimpegno della difesa di casa è difettoso e Amoroso scaglia un diagonale che si perde al lato.
La tensione sale, al 17', quando l'arbitro manda Izzo, sotto la doccia, per doppia ammonizione; Bruno non ci sta e proferisce qualcosa all'indirizzo del direttore di gara, il quale serve anche al numero 10 foggiano il cartellino rosso. Anche D'Elia vuole protestare e scatta dalla linea di porta come neanche Usain Bolt in una finale olimpica dei 100 metri. Il portiere si para minaccioso davanti all'arbitro, ma viene placcato dai compagni e convinto a tornare tra i pali.
La contesa riprende, il Foggia Incedit è furente, vuole il pareggio; però, è D'Emilio a impegnare D'Elia in due tempi, prima su tiro lungo e poi su punizione, al 25' e al 27'.
Al 44', invece per tutto lo stadio, i brividi sono veri quando Moffa blocca un pallone messo nella rissosa mischia da Prencipe, su punizione laterale.
Pipoli, al 46', toglie la palla del probabile raddoppio dal piede di Pellegrino, davanti alla porta.

Domenica, 5 novembre, trasferta a Palo del Colle.
 
(s.r.)

Campionata di Seconda Categoria, girone A, IV giornata

Risultati
Salvemini Manfredonia – Carpino Calcio 8-1
Real Foggia – Academy Sannicandro 1-0
Real Sannicandro – Troia 1-1
San Giovanni R. - Calcio Palo 1-1
Sport Lucera – Foggia Incedit 1-0
Vieste – Gioventù Calcio Cerignola 0-6
Riposo: Puglia Sport Altamura

Classifica
Sport Lucera 12

Salvemini Manfredonia 10
Gioventù Calcio Cerignola 9
Real Foggia 9
Real Sannicandro 7
Foggia Incedit 4
Calcio Palo 4
San Giovanni Rotondo 4
Vieste 4
Troia 2
Academy Sannicandro 1
Carpino Calcio 1
Puglia Sport Altamura 0

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic