POLITICA Europa         Pubblicata il

Barbara Matera stakanovista dell’Europarlamento




Altro che soprammobile di Berlusconi

Si disse dopo le elezioni con 130 mila preferenze: “Andrà a scaldare la sedia a Bruxelles. Sarà uno dei soprammobili di Silvio Berlusconi“. Così non è stato, perché la bella Barbara è stata una delle più presenti nel parlamento europeo, dietro ,come seconda, solo a Mario Mauro, che  ha conquistato il primo posto e che non è di certo l’ultimo arrivato. Evidentemente, il fatto che la Matera non avesse un retroterra politico aveva fatto storcere il naso a più di uno, i quali non la ritenevano in grado di assolvere un compito così impegnativo, che, tra l’altro, richiede tanta esperienza, che non ha nulla a che fare con i precedenti di questa bella ragazza (annunciatrice, attrice ecc.) Invece, la giovane parlamentare europea ha sorpreso tutti e per questo suo primato ha meritato la citazione sui quotidiani nazionali che contano.  
Chi ha fatto questa sorta di graduatoria? I risultati vengono dal rapporto 2010 di “Antenna Europarlamentare”, dunque da  un organismo qualificato. L’indagine tiene conto dell’indice di attivismo, che valuta il tasso di presenza in aula, il numero dei rapporti, gli interventi scritti e mozioni, i rapporti emendati, le opinioni, i discorsi in plenaria e le interrogazioni. Dietro di lei, vi sono professionisti di prima linea della politica e del giornalismo, quali Leonardo Domenici, Rita Borsellino, Sonia Alfano, Luigi de Magistris, Davide Sassoli e Sergio Cofferati.
Dire soltanto che Barbara Matera è molto attiva  a Bruxelles è forse riduttivo. L’europarlamentare lucerina, infatti, è presente anche in Italia nelle più importanti manifestazioni istituzionali e politiche, dando un contributo importante alla vita della sua area politica. Si occupata dei problemi dei vari rappresentanti di categoria che a lei si sono rivolti per rendere più agevole l’approccio di alcuni provvedimenti in sede europea e, recentemente, si è incontrata con i rappresentanti del mondo agricolo per ascoltarli in merito alle loro attuali problematiche. Altro che velina e roba del genere!
Ma, Barbara non ha dimenticato di essere lucerina doc. Difatti, spesso ritorna nella sua città, non mancando di fare opera di stimolazione per quelle iniziative che possano rilanciare il ruolo della città all’interno del Sud. E’ stata anche testimonial delle bellezze del castello federiciano, un luogo che ella ha frequentato quando muoveva i primi passi nel mondo delle radio e televisioni locali e nelle manifestazioni attinenti allo spettacolo. Per concludere, dovremmo tutti ricrederci. Barbara è certamente è bella e brava come annunciatrice e attrice, ma lo è anche nella politica e per di più a connotazione europea.

d .M.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic